Le Isole Egadi

Le Isole Egadi sono un arcipelago di tre isole principali, Favignana, Levanzo e Marettimo, e due minori, Maraone e Formica.
L' arcipelago è posto a circa 7 km dalla costa di Marsala, da cui è facilmente raggiungibile con traghetti e aliscafi.
Le Egadi oggi sono un' incantevole meta turistica e balneare. Il mare cristallino, le coste affascinanti, le meravigliose grotte, le baie, la particolare attrazione della Tonnara, hanno reso il turismo tra le principali attività degli abitanti delle isole e uno sei settori in via di sviluppo.
Il toponimo "Egadi" significa "favorevole, propizio", forse in riferimento alla mitezza del clima e alla pescosità del mare.
La storia delle Egadi ha origini molto antiche: sono tuttora visibili i segni delle culture dell'età dei metalli.
Abitate sin dalla preistoria e conosciute anche in età classica, queste isole appartennero alla famiglia Pallavicini-Rusconi fino al XIX secolo, quando la proprietà della Tonnara passò ai Florio e poi ai Parodi.

Favignana

Favignana è meta di numerosi turisti nel periodo estivo, stagione ideale per potere ammirare la bellezza dei suoi fondali.
Sono numerose le spiagge e le calette simboliche che rappresentano lo splendore di Favignana:
Cala Rossa, caratterizzata dal mare turchese che crea un suggestivo contrasto con le bianche pareti di tufo circostanti; Cala Azzurra con il suo mare trasparante a fondale bianco; Lido Burrone è la spiggia più grande dell'isola caratterizzata da sabbia bianca; Punta Sottile è sicuramente il luogo ideale per ammirare il profilo di marettimo al tramonto e Blu Marino con la sua grotta preserva un mare ricco di pesci; la Plaia vicina al centro abitato e allo Stabilimento Florio; l'isola ha legato con la famiglia Florio infatti la sua prosperità dalla seconda metà dell'800, fino ai primi decenni di questo secolo.
All'interno dell'isola è possibile dedicarsi a delle affascinati escursioni cominciando con la scoperta del Monte San Caterina e proseguendo da esso verso l' antica fortezza, in cui è possibile la vista completa dell'isola di Favignana; l'interno delle Grotte di San Nicola sono un'importante testimonianza della presenza dell'uomo preistorico e da qui, affaciandosi sul mare, si scorge l'opera degli antichi romani, denominata "il bagno delle donne", un insieme di vasche, alimentate da canali sottomarini, nelle quali le donne potevano godere, per i loro bagni, di un'acqua sempre calda.

Levanzo

L'isola di Levanzo, la più piccola dell'arcipelago delle Egadi, si trova a poche miglia da Favignana ed è caratterizzata da un aspetto più selvaggio.
Levanzo è un susseguirsi di bellissime calette rocciose e ripide sul mare limpido; sono proprio le sue coste alte e rocciose e la sua superficie ricoperta da colline che la rendono un'isola fatta per chi ama la natura e la calma assoluta e per chi sa convivere con i ritmi dettati dal mare...
Nell'insenatura di Cala Dogana si affaccia l'unico centro abitato dell'isola; da qui, un sentiero ben tenuto permette di scoprire le calette della costa sud-occidentale con le incantevoli spiaggette di sassi, e giunge fino al Faraglione.
Particolare Cala Minnola, ricca di pini tipici della macchia mediterranea; la Grotta del Genovese è una cavità scavata lungo il fianco di un'alta falesia e conserva tracce di presenza umana preistorica.
Sono infatti state scoperte incisioni e pitture che risalgono rispettivamente al paleolitico superiore e al neolitico.

Marettimo

Marettimo è l'isola più lontana e montuosa dell'arcipelago delle Egadi, la sua bellezza è caratterizzata dalla sua natura selvaggia ancora incontaminata e dal suo mare caraibico, tanto da farne un parco marino.
Il suo fondale turchese, le numerose grotte, le falesie rocciose che precipitno in mare, rendono l'isola di Marettimo una meta perfetta per gli affezionati del mare, delle esplorazioni subacque e dei cultori dell'archeologia.
Le suggestive grotte sono raggiungibili in barca con il tradizionale giro dell' isola al tramonto, servizio reso disponibile da diverse imbarcazioni degli stessi isolani.
Queste escursioni in barca consentono di poter godere del mare azzurro, limpido e cristallino che si incontra visitando le varie grotte: la Grotta del Cammello, dove è possibile entrare con la barca e raggiungere la spiaggia di ghiaia in fondo alla grotta; la Grotta del Tuono; la Grotta della Pipa che prende il nome dalla forma dello scoglio; la Grotta del Presepio dove si distinguono delle forme somiglianti a statue del presepe assunte da stalattiti e stalagmiti erose dal mare e dal vento; la Grotta Perciata così chiamata per la presenza di una grande fessura sulla parete della roccia.
Tra le varie grotte si trovano delle insenature per rialassanti bagni e tuffi entusiasmanti, come Cala Bianca e Punta Libeccio, con i loro fondali turchesi abitati da ricci, aragoste e gordonie.
Da non perdere inoltre le escursioni al Castello di Punta Troia: fortezza borbonica un tempo adibita a prigione; alle Case Romane: resti di una solida cotruzione innalzata probalmente nel primo secolo dopo Cristo, da un isolato presidio dell'Impero Romano; e al Monte Falcone che è la vetta più alta dell'arcipelago delle Egadi, in grado di offrire al visitatore il suggestivo paesaggio del suo straordianrio ambiente vegetale.